Da dove iniziare per avere uno stile di vita eco-friendly?

All’inizio di un nuovo percorso, spesso si è pieni di energia, di buone e belle intenzioni. Che però sul lungo termine possono essere difficili da seguire e quindi dimenticate.

Si dice che per far sì che un’azione diventi abitudine, vada ripetuta diverse volte nel tempo.

E’ quindi del tutto normale rischiare di fare un passo avanti e due indietro quando si vogliono modificare alcuni aspetti della propria vita. Ma esistono degli espedienti che possiamo utilizzare a nostro vantaggio per arrivare alla meta. Come ad esempio introdurre una nuova azione/abitudine alla volta, così da radicarla in noi!

Sono molte le azioni eco sostenibili adottate nella quotidianità. Alcune magari sono date “per scontato” oppure vengono messe in atto, senza prestarci attenzione!

Iniziando a notarle e dando loro importanza, sentendosi anche fieri di se stessi per ciò che si sta facendo per l’ambiente, questa avventura non sarà più così “sconosciuta” o abbandonata presto.

Piccole tips per grandi risultati.

Piccole azioni che possono portare a grandi risultati concreti e facili da (e)seguire

Tips per una vita più green:

1 – evitare/limitare gli sprechi.

Prima di un nuovo acquisto, meglio terminare ciò che abbiamo. Si può applicare in ogni ambito: cucina (alzi la mano chi non ha ritrovato oggetti non identificati nel frigo, nelle credenze…), bagno, cosmetica, vestiti… Esistono molte soluzioni eco. Non basterebbe un nuovo articolo per ogni cosa citata. Però inizialmente è sufficiente non sprecare. Prima di comprare il nuovo burro cacao, meglio terminare quello che si è nascosto nella borsetta o nella tasca dei jeans.

Magari all’inizio si scoprono tantissimi prodotti eco-sostenibili e naturali come saponi solidi, quaderni riutilizzabili e smart, matite piantabili… Un universo che si vorrebbe comprare subito. In realtà è più green consumare ciò che si ha già in casa. Una volta esaurito ciò che si possiede da tempo, allora si potrà passare ad un nuovo acquisto. Buttare qualcosa che non è ancora consumato del tutto, è un enorme spreco e crea rifiuto! Questa è una regola d’oro. Da applicare sempre, anche quando la nostra casa avrà al suo interno solo prodotti eco sostenibili: prima di acquistare finire/consumare.

Questo farà sì che l’abitudine “evitare gli sprechi” si radichi meglio in noi. Così la prima tip eco-friendly risulterà “facile da applicare” e soprattutto a costo zero! Se questa tip viene già messa in atto, basta solo esserne più consapevoli per accorgersi che si sta già facendo qualcosa di grande per l’ambiente.

2 – Acqua

Un bene davvero prezioso che dà la vita. Essenziale per ogni essere vivente. Anche attraverso l’uso consapevole dell’acqua, si può fare la differenza:

  • igiene personale: chiudere l’acqua quando si lavano i denti, ridurre il tempo sotto la doccia (anche se effettivamente le idee migliori vengono sotto il getto di acqua calda), in pratica chiudere il rubinetto quando non lo si utilizza ed essere celeri quando è aperto. Si possono anche installare dei riduttori di pressione del getto dell’acqua. Ma ha un costo. Le TIPS precedenti invece sono completamente gratuite e apprezzate soprattutto dal conto corrente.
  • Beviamoci su: un piccolo gesto che fa tantissima differenza è limitare (sarebbe meglio evitare) la plastica! Al bando le bottiglie di plastica soprattutto se usa e getta. In casa, dove possibile, si può preferire l’acqua del rubinetto. In moltissimi comuni si trovano anche le “casette dell’acqua”: alcune gratuite altre a pagamento, ma si tratta di pochissimi centesimi a rifornimento. E’ sufficiente procurarsi le bottiglie di vetro che verranno riutilizzate ogni volta. Ci si può informare nel proprio comune o in quelli limitrofi.
  • Bere fuori casa: borracce la soluzione perfetta! Monocolore, con fantasie… ne esistono di vari tipi e per tutti i gusti. Inoltre molte sono anche termiche: si può così sorseggiare un tè caldo nel corso della mattinata, oppure un po’ di acqua fresca d’estate. Nel caso si rimanesse a secco, si può sempre chiedere gentilmente ad un bar di riempire la borraccia con l’acqua del rubinetto, oppure fare rifornimento alle care e vecchie fontanelle. In giro per Roma se ne contano addirittura 2500. I Romani, loro sì che erano saggi. (Peccato che vivo a San Fiorano – Codogno).

3- Spostamenti metropolitani

Spostarsi a piedi o in bicicletta, quando possibile, riduce molto le emissioni di C02. Inoltre ci si mantiene in forma. A volte la pigrizia la fa da padrona e anche se per pochi km, si preferisce mettere in moto l’automobile. Però tra il traffico e il parcheggio che non si trova, non è sempre la soluzione più comoda da adottare. Ne va della nostra salute fisica e mentale.

La Lullu e la sua bici

Inoltre alcune regioni e datori di lavoro premiano in busta paga i dipendenti che raggiungono il post di lavoro in bicicletta.

Se non è possibile rinunciare al motore a causa del cattivo tempo o grandi distanze, si possono valutare i mezzi pubblici: durante il viaggio ci si può rilassare leggendo un libro, riposando gli occhi… Se però non si riesce a fare a meno dell’automobile, si può provare il carpooling: essere pagati per offrire un passaggio oppure pagare il conducente per un passaggio. Un ottimo modo per risparmiare e fare nuove conoscenze. Anche le emissioni di C02 sono nettamente ridotte. Esperienza da provare almeno una volta nella vita.

Non resta che iniziare a mettere in pratica queste tips.

All’inizio può sembrare “poca roba” ma sommata è davvero un grande cambiamento. In commercio esistono tantissimi prodotti eco sostenibili e zero rifiuti, ma adottare questi primi comportamenti green porta enormi benefici sul lungo termine.

Per iniziare si potrebbe tenere traccia dei comportamenti adottati e annotarli. Prendere coscienza ed essere consapevole di ciò che si fa è il primo importante passo per il cambiamento.

Basta davvero poco, ma la differenza si vede! Provare per credere.

Se queste tips risultano famigliari, allora si può passare ai primi acquisti eco sostenibili e zero rifiuti. Il consiglio è sempre quello di procedere per piccoli passi/tappe. E’ sufficiente introdurre un nuovo prodotto alla volta nella routine quotidiana

Adottare uno stile di vita più eco friendly è molto semplice. Non servono stravolgimenti alla propria vita, nemmeno mettere mano al portafoglio… anzi prima si inizia, prima si risparmiare.

Altre Tips facili da applicare alla vita di tutti i giorni… presto in arrivo.

Pubblicato da luisa vernelli

Attrice, speaker radiofonica per Radio Sange in cui conduce "Weekend Lulu" un programma di buone notizie on onda ogni weekend. Fin da piccola si riempiva le tasche delle giacche e pantaloni con carte, fazzoletti e altri rifiuti pur di non buttarli mai in terra! "Se vuoi cambiare il mondo diffondi il bello per far sì che si moltiplichi"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: